06/02/2018

IBM i, sondaggio 2017: cosa ne pensa chi lo usa

La ricerca che ha intervistato direttamente gli utilizzatori finali di AS400.

Cosa pensano gli utilizzatori del processo di modernizzazione di IBM i (AS400)? La risposta prova a darla il sondaggio annuale dell’azienda americana Profound Logic. La ricerca è stata condotta su 500 professionisti tra tecnici e managers, influencer e decision-maker.

sondaggio ibm i as400 2017Come ti trovi con IBM i? Le principali evidenze nelle risposte

Un risultato positivo nel sondaggio del 2017 è che sono aumentare le aziende che hanno aggiornato le proprie macchine alle ultime versioni di IBM i e RPG rispetto al 2016. Chi continua a utilizzare questi sistemi impara sempre di più ad usare le molte opzioni a disposizione, come l’interfaccia GUI per il web, lo sviluppo Mobile e Open Source.

Un numero sempre maggiore di aziende si è spostato dallo sviluppo interno di applicazioni a quella già pronte, a pacchetto. Molte di queste applicazioni però utilizzano in tutto o in parte le interfacce verde-nero dello schermo, che gli intervistati considerano come un ostacolo per lo sviluppatore e per la produttività dell'utente finale.

Se da una parte persiste una scarsa percezione della piattaforma e un pregiudizio sulla sua presunta obsolescenza, sono comunque molti i vantaggi di IBM i individuati nell’indagine, tra cui:

  • Stabilità
  • Sicurezza
  • Facilità d'uso
  • Facilità di manutenzione

Aggiungiamo noi anche il basso TCO (Total Cost of Owernship).

2 modi per superare gli ostacoli

Ancora una volta, i partecipanti al sondaggio di Profound Logic hanno indicato nelle "obsolete schermate verde-nero" e nel "calo degli sviluppatori" le preoccupazioni principali su IBM i.

La buona notizia è che entrambi queste difficoltà possono essere facilmente superate:

  1. Con gli strumenti giusti, le schermate ‘old style’ possono essere trasformate in moderne interfacce per web e smartphone.
  2. Nuovi sviluppatori possono essere invece avviati a lavorare su IBM i in modo più semplice grazie a linguaggi di programmazione come Free Format RPG o Node.js, che non è altro che JavaScript (il linguaggio di sviluppo più popolare al mondo), entrambi supportati da IBM i.

Cosa fare nel 2018

Se la tua azienda prevede di continuare ad usare IBM i anche nel prossimo futuro, è bene fare un check-up del sistema. IBM rilascia frequenti aggiornamenti tecnologici e, se si utilizza un sistema operativo precedente alla versione 7.3, dovresti considerare seriamente l’ipotesi di un aggiornamento. Con le versioni più recenti, IBM i è in grado su supportare al meglio anche le funzionalità di cui molte aziende hanno bisogno, come Cloud, IoT, sviluppo Open Source, Mobile.

Possiamo supportarti noi di PMC sia l’aggiornamento del tuo sistema IBM i sia nello sviluppo e integrazione di nuove applicazione. Contattaci per una consulenza.

 

 

 

* Tutti i campi sono obbligatori
Informativa ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. n. 196/2003
Clicca qui per leggere l'informativa e le finalità del servizio.


Autorizzo al trattamento dei miei dati personali. (n.b. qualora non venga fornito il consenso non si potrà inviare la richiesta). Titolare e responsabile dei dati raccolti è PMC International Service srl

captcha